vai al contenuto. vai al menu principale.

Il comune di Marano Ticino appartiene a: Regione Piemonte - Provincia di Novara

Carta d'Identità Elettronica (CIE)

Scheda del servizio

Carta d'Identità Elettronica (CIE)
Scheda del servizio
RICHIESTA CARTA IDENTITA' ELETTRONICA (CIE)
Il Comune di MARANO TICINO, dal 26 NOVEMBRE 2018, emetterà la carta d’identità esclusivamente in formato elettronico - CIE -
La carta di identità elettronica può essere rilasciata a tutti i cittadini residenti, italiani e stranieri.
La durata di validità della CIE varia secondo le fasce di età:
- 3 anni per i minori di età inferiore a 3 anni
- 5 anni per i minori di età compresa tra 3 e 18 anni
- 10 anni per i maggiorenni

MINORI DI ANNI 18: è sempre necessaria la presenza del minore e di entrambi i genitori muniti di documento di identità in corso di validità. Nel caso in cui uno dei genitori fosse impossibilitato a presentarsi allo sportello lo stesso potrà dare il proprio assenso compilando il relativo modulo corredato da un documento di identità in corso di validità. Nel caso di rifiuto da parte del genitore è necessaria l’autorizzazione del Giudice Tutelare.

Per il rilascio il cittadino dovrà presentarsi all’ufficio anagrafe munito di:
-una FOTOGRAFIA formato tessera con sfondo chiaro ed uniforme. La foto deve essere recente, non deve essere stata scattata più di sei mesi prima. La foto non deve essere piegata, spillata, presentare scritte o, in generale essere manomessa o danneggiata.
Gli occhi non devono essere coperti da capelli. Non sono ammessi copricapo a meno di motivi religiosi, culturali o medici. In ogni caso il volto deve essere mostrato chiaramente. Non sono ammessi occhiali con lenti colorate. Le lenti devono essere trasparenti in modo che gli occhi siano ben visibili.
Per maggiori informazioni relative alle caratteristiche delle foto accedere al link sotto riportato.
-CARTA DI IDENTITA' POSSEDUTA
-CODICE FISCALE O TESSERA SANITARIA al fine di velocizzare le attività di registrazione
-in caso di smarrimento e/o furto: copia di regolare denuncia rilasciata dalle competenti autorità di pubblica sicurezza
E’ prevista la rilevazione delle impronte digitali per i cittadini di età maggiore o uguale a 12 anni
La C.I.E. può essere rinnovata 180 giorni prima della scadenza. Si consiglia ai cittadini di rivolgersi all’ufficio anagrafe in anticipo rispetto alla data di scadenza della carta di scadenza della quale si è in possesso ( non prima comunque dei 180 gg. dalla naturale scadenza)
Le carte di identità CARTACEEE IN POSSESSO dei cittadini restano valide fino alla loro scadenza.
Con l’introduzione della CIE non sarà più possibile rilasciare la carta d’identità nel tradizionale formato cartaceo, salvo che per reali e documentati casi d’urgenza (salute, viaggio, consultazioni elettorali e partecipazione a gare o concorsi pubblici) o ai cittadini iscritti all’A.I.R.E.

E’ prevista la facoltà del cittadino maggiorenne di indicare il consenso o il diniego alla donazione degli organi. L’informazione sarà automaticamente trasmessa al Centro Nazionale Trapianti. Si potrà cambiare decisione in qualsiasi momento recandosi presso l'ASL di competenza. Questa dichiarazione di volontà relativa alla donazione degli organi è facoltativa e si può anche decidere di non esprimersi in merito.

Il Comune invierà telematicamente la richiesta di emissione della CIE al Ministero dell’Interno, il quale provvederà a recapitare il documento direttamente al domicilio del richiedente entro sei giorni lavorativi dalla richiesta.
In alternativa il cittadino può richiedere che la CIE venga inviata agli uffici comunali presso i quali potrà ritirarla. La CIE consentirà il rilascio dello S.P.I.D. (Sistema pubblico di identità digitale) mediante PIN la cui prima metà si riceve al momento della presentazione della richiesta, la seconda al momento del ricevimento della carta di identità elettronica (CIE).





MODALITA' RICHIESTA CIE NEL CASO DI IMPOSSIBILITA' A PRESENTARSI ALLO SPORTELLO DEL COMUNE.

Una persona incaricata dal richiedente (ad esempio un familiare) si reca presso il Comune portando la documentazione che attesta l'impossibilità dell'interessato a presentarsi personalmente allo sportello. E' necessario portare anche la carta d'identità scaduta o altro documento del richiedente, unitamente ad una foto. Dovrà essere indicato il luogo di invio della CIE ed essere effettuato il pagamento.
L'ufficiale d'Anagrafe concorda con l'incaricato il luogo ed il giorno dell'appuntamento presso il domicilio in cui si trova il richiedente impossibilitato a recarsi in Comune.
L'Ufficiale d'Anagrafe nel giorno concordato si reca presso il domicilio del richiedente al fine di perfezionare la richiesta della CIE

LA RICHIESTA DELLA CIE PREVEDE TEMPI PIU' LUNGHI RISPETTO AL VECCHIO DOCUMENTO CARTACEO E PER EVITARE DISAGI E LUNGHE ATTESE AVVIENE SU APPUNTAMENTO DAL LUNEDI' AL VENERDI' DA PRENOTARE AL NUMERO 0321845110 O PRESSO GLI UFFICI COMUNALI.

COSTO PER IL RILASCIO: euro 22,21
COSTO IN CASO DI DETERIORAMENTO – FURTO - SMARRIMENTO: euro 27,37

MODALITA' DI REVOCA DEL DOCUMENTO
In caso di smarrimento o furto della CIE, il cittadino è tenuto a sporgere regolare denuncia presso le forze dell’ordine; successivamente potrà richiedere l’interdizione del suo documento. La richiesta di rinnovo dovrà essere presentata sempre presso il proprio Comune di residenza o dimora.

ASSISTENZA PER I CITTADNI
Per richiedere il blocco della propria CIE, bisogna contattare il numero 800263388 fornendo i seguenti dati:
• Nome
• Cognome
• Codice fiscale
• Numero della CIE se disponibile
• Estremi della denuncia presentata alle forze dell’ordine

Il servizio è attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 8:00 alle ore 18:00 e il sabato dalle ore 8:00 alle 14:00.
Il servizio è valido solo per la nuova CIE. Nel caso in cui il cittadino sia in possesso di una vecchia CIE la procedura d’interdizione resta inalterata: bisogna recarsi presso il comune di rilascio dopo aver sporto denuncia presso le forze dell’ordine.

Per ogni altra informazione contattare gli uffici comunali o consultare il sito del Ministero dell'Interno CIE sotto riportato.

Ufficio di competenza

Nome Descrizione
Responsabile Borrini Francesco
Indirizzo Via Sempione n.40
Telefono 0321.923022 - INTERNO 1
Fax 0321.923108
EMail anagrafe@comune.maranoticino.no.it
PEC anagrafe@pec.comune.maranoticino.no.it
Apertura al pubblico
Apertura al pubblico
Giorno Orario
Lunedì 08.30 - 13.00
Mercoledì 08.30 - 13.00
Giovedì 08.30 - 14.00
Venerdì 14.00 - 18.00
Sabato 08.00 - 12.00

Procedimento